Il protocollo MBSR è stato sviluppato alla fine degli anni ’70, nel contesto della c.d. “mind-body medicine”, dal Dott. Jon Kabat-Zinn, microbiologo e professore di medicina presso la Scuola Medica dell’Università del Massachusetts (Worcester, USA), dove lo stesso Kabat-Zinn aveva fondato una pionieristica “Clinica per la riduzione dello Stress”, successivamente ampliatasi (a metà degli anni ’90) nell’attuale Centro per la Consapevolezza nella medicina, nella cura della salute e nella società, attivo presso la medesima Università.

CFM

Kabat-Zinn aveva avuto l’idea di elaborare un vero e proprio protocollo in ambito clinico, per poter ridurre gli effetti e i disagi dello stress addestrando sistematicamente le persone – in primo luogo i pazienti del suo ospedale – alla pratica della consapevolezza e della presenza mentale.

Dal 1979, più di 20.000 persone hanno completato il programma MBSR e sono ormai diverse centinaia gli ospedali ed i centri medici, negli Stati Uniti e in tutto il mondo, dove viene applicato questo protocollo.

Negli anni, per le sue dimostrate potenzialità cliniche preventive e riabilitative, l’applicazione del metodo MBSR ha trovato spazio anche in programmi di intervento nelle carceri, nelle scuole ed in varie organizzazioni, nel mondo del lavoro ed in quello dello sport, con lo scopo di aiutare ad affrontare molte delle problematiche, sia fisiche che psicologiche, legate allo stress.

jon_kaba

Jon Kabat-Zinn (a destra nella foto) e Saki Santorelli (a sinistra),
attuale Direttore del Center for Mindfulness dell’Università del Massachusetts,
con Alessandra e Luca

 

Condividi